La nostra Guida per investire in borsa

Negli ultimi anni, a causa della crisi che sta colpendo l’Italia, le persone cercano metodi alternativi e remunerativi per portare a casa un’extra e a volte un vero e proprio salario per mantenere se’ stessi e la propria famiglia.

Purtroppo sul web esistono miliardi di truffe e i metodi efficaci per guadagnare soldi stanno pian piano svanendo: probabilmente siete giunti a questa guida proprio per questo motivo: guadagnare investendo in borsa, metodo rischioso ma che se imparate per bene potrebbe farvi ottenere grandi guadagni. Quindi come iniziare a investire sui grandi mercati azionari?

Guadagnare investendo con successo in borsa: una doverosa premessa

Prima di rispondere a questa domanda, dovete sapere che investire in borsa non è come giocare d’azzardo al casinò; cioè non richiede solo una certa dose di fortuna, ma anche molto studio sulle azioni che si fanno, e mi viene doveroso dirvi che il rischio di investire in borsa è sempre presente, date le continue oscillazioni del mercato.

Per investire con successo è necessario dedicarvisi almeno 1/2 ore al giorno, tutti i giorni, festivi e feriali, per non perdere occasioni.

I termini base da conoscere per investire in borsa

Ora che sapete le premesse, se siete ancora decisi, è necessario che conosciate i termini base della borsa, che sono i seguenti:

  • Trading = operare con acquisto e vendita di titoli vari (è possibile fare questa operazione online);
  • Stop loss = ovvero creare un ordine automatico di vendita che si esegue nel caso che un titolo su cui si è investito scenda improvvisamente oltre un dato prezzo, al fine di arginare la perdita;
  • Take profit = è il contrario dello ‘Stop Loss’ e cioè crea un ordine automatico di vendita che si aziona quando un titolo su cui si è investito salga oltre un prezzo stabilito, per ottenere un guadagno;
  • Fase laterale = è l’andamento su un grafico che traccia un titolo quando rimane stabile per un certo periodo di tempo, senza discese e salite profonde;
  • Book = è una tabella che visualizza i cinque più bassi prezzi (chiamati lettera) offerti da chi vuole vendere i titoli e i cinque prezzi più alti (chiamati denaro) offerti per l’acquisto;
  • Ticket = è una casella contenuta nel Book;
  • Commissioni = ogni operazione compiuta in borsa comporta una commissione pari allo 0,19% degli ordini eseguiti che viene trattenuta dalla banca con cui si opera.

Costi per investire correttamente in borsa

A questo punto parliamo di costi: quanto investire?

Il capitale con cui partire può essere infimo e a volte completamente nullo, ma data la lentezza dei guadagni e i costi delle commissioni, personalmente vi consiglio di partire con un capitale di circa 20.000 euro, da dividere tra 4 titoli, così da riuscire a guadagnare qualcosa, abbastanza in fretta, anche se un vostro titolo non dovesse andare troppo bene.

Quanto si riuscirà a guadagnare dipende ovviamente dalla vostra abilità e in minima parte della fortuna; ricordate sempre che la borsa è molto sensibile agli eventi quali guerre, atti terroristici o disastri e reagisce sempre un po’ in anticipo, quasi come li prevedesse.

Facendo una stima approssimativa, il vostro guadagno (al netto delle eventuali perdite) potrebbe oscillare dal 10% al 30%, ma anche un 5% non deve scoraggiarvi perchè è un buonissimo guadagno. Ricordate però che sul guadagnato lo Stato applica una tassa che è attualmente del 12,5%, così come ai dividendi, cioè gli utili che la società divide tra i suoi azionisti, è applicata un’imposta sostitutiva del 12,5% direttamente dalla banca.

I titoli da comprare possono essere divisi per settori: ma non è detto che dei titoli petroliferi facciano guadagnare più di titoli tessili, ogni titolo va scelto e studiato con attenzione, facendo attenzione alle notizie di quel settore che potrebbero deciderne la discesa o il rialzo.

Ricordate che in borsa chi guadagna lo fa sulle spalle di chi ci ha perso, e che la ruota gira spesso: quindi se decidete di buttarvi in questo mondo, tenete sempre gli occhi e le orecchie aperti.

Commenta Qui sotto

commenti